Login Registrati

A Francoforte brilla l’azzurro. Italia Open seconda in Confederations Cup E al Tom’s Tourney bronzo per la Women

A Francoforte brilla l’azzurro. Italia Open seconda in Confederations Cup E al Tom’s Tourney bronzo per la Women
 
Ottimo risultato per la nazionale Open alla Confederations Cup, torneo per nazioni svoltosi dal 14 al 16 maggio a Francoforte. Nonostante le molte assenze, gli azzurri hanno chiuso secondi dietro la sola Francia, mettendosi alla spalle 13 delle 15 nazionali presenti (tutte Open, escluse Gran Bretagna e Germania master).
Grande soddisfazione per i coach Temporin e Terninko, soprattutto per la grande reazione che ha avuto la squadra dopo un pessimo inizio. Complice forse la stanchezza legata al lungo viaggio, gli azzurri hanno sbagliato tutto il possibile e (dopo essere stati sotto anche 10-3) perdono 12-10 nella partita d’esordio contro la Germania Master. Fortunatamente domenica, dopo un lungo riposo, la Open è riuscita a carburare, vincendo il girone iniziale grazie alla classifica avulsa e aprendosi la strada verso la finale. Da segnalare in particolare l'ottima prova in semifinale contro la sorprendente Irlanda (che sul suo cammino aveva eliminato squadre ben più blasonate, come Danimarca e Austria), battuta nettamente 15-9. Purtroppo la brillantezza dell’Italia non è stata sufficiente per battere i transalpini, che nella sfida per l’oro hanno vinto 15-10. Va però ricordato che la Francia, medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2015, era al gran completo e in netta ascesa, mentre gli azzurri sono stati costretti ad affrontare in 18 (sui 24 iscritti a roster per i Mondiali di Londra) le partite di sabato e domenica, e in soli 15 la semi e la finale di lunedì. A valorizzare comunque la prestazione dei nostri ragazzi, si aggiungono le condizioni climatiche avverse (freddo intenso, vento forte accompagnato da pioggia e grandine), che non hanno impedito all’Italia di esprimersi al meglio e dare del filo da torcere ai cugini d’oltralpe.
Prossimo appuntamento sarà il raduno del 28 e 29 maggio a Bologna. A seguire, la Open volerà ad Amsterdam dal 4 al 6 giugno per il prestigioso Windmill, ultimo step prima del Mondiali di Londra. Anche la Nazionale Femminile porta a casa un buon piazzamento in ottica WUGC 2016. Dopo il secondo posto alla Nation Cup di Basilea, le azzurre hanno infatti conquistato il bronzo al Tom’s Tourney.
Nonostante la formazione risicata, l’Italia han ben figurato contro le squadre incontrate a Brugge, in particolare proprio contro le altre rappresentative nazionali, mostrando una crescita dentro e fuori dal campo. Le atlete hanno affrontato le partite di alto livello con grinta e determinazione.
Capitan Melega, Sorrenti, Sisana e coach Artoni hanno potuto provare le linee di attacco e difesa e sono tornate dalla trasferta belga ottimiste, in quanto gli automatismi e le intese migliorano a vista d’occhio.
Di seguito i risultati delle nove partite disputate:
Italia - Nazionale Women Francia Master 13-6
Italia - Genteladies 11-7
Italia - Nazionale Women Tedesca Master 7-6
Italia - SYC 13-4 Italia - Nazionale Women Belgio 12-11
Italia - Nazionale Women Svezia 9-11
Italia - Nazionale Women GB Master 8-7
Italia - Nazionale Women GB 9-3
Italia - Nazionale Women Belgio 9-7
 
Manca poco più di un mese al Mondiale di Londra, ultimi sforzi per le atlete e per i nostri tifosi. Continuate a supportare le squadre nazionali contribuendo alla loro avventura: http://www.fifd.it/pages/sostieni-le-nazionali-italiane
 
Forza azzurri!